Contact
skip to Main Content

Iperprolificità delle scrofe. Una minore mortalità e una maggiore crescita dei suinetti

per suinetti

Con un’iperprolificità delle scrofe in costante aumento, l’allevatore si trova di fronte alla sfida di garantire la crescita dei suinetti. Celtilait propone Porkivi Energy, un alimento complementare al latte materno per la fase immediatamente successiva al colostro.

Grazie ai progressi della genetica, il numero di suinetti per figliata è in aumento. Di conseguenza, la quantità di latte materno può rivelarsi insufficiente a nutrire 15 suinetti ed oltre. Dopo la fase del colostro, si consiglia di somministrare un alimento complementare al latte materno sotto forma liquida per garantire una crescita migliore in questa fase che va dalla nascita allo svezzamento. Il principale obiettivo è quello di ridurre il tasso di mortalità dei suinetti e di aumentare il peso allo svezzamento. Nel 2017, durante uno studio condotto in un allevamento su 49 figliate, è stato registrato un miglioramento del peso a 21 giorni dallo svezzamento pari a 600 g e una riduzione del 3% del tasso di mortalità sullo stesso periodo per le figliate a cui è stato somministrato questo alimento. L’impiego di un mangime da allattamento liquido incide positivamente anche sulla gestione dei suinetti. Le figliate sono più omogenee, con meno soggetti rimossi. Un altro punto a favore: alla fine della lattazione le scrofe provano un senso di sollievo, quindi migliora anche la loro condizione.

Una formula energetica e acidificata Celtilait ha messo a punto Porkivi Energy, un mangime da allattamento destinato ai suinetti con una formula energetica e acidificata. Utilizzabile sotto forma di latte o di pappa, va a sostituire e a completare perfettamente il latte materno dopo la fase del colostro. È molto appetibile e quindi viene somministrato fin dai primi giorni di vita. Per soddisfare i fabbisogni del suinetto, la sua originale composizione è vicina a quella del latte della scrofa, ricco di amminoacidi, lattosio e grassi molto digeribili. Al fine di garantire la sicurezza digestiva, la formula di Porkivi Energy contiene immunoglobuline del latte, nucleotidi e fermenti lattici.

MODO D‘USO di PORKIVI ENERGY

  • Diluizione: diluire con acqua a 50°C. Concentrazione da regolare in base al tipo di distribuzione e al livello di consumo.
  • Somministrazione sotto forma di latte: somministrazione manuale con 2 pasti al giorno: 165 g/L = 1 Kg di mangime per 6 litri d’acqua a 50°C oppure 250 g/L = 1 Kg di mangime per 4 litri d’acqua a 50°C.
  • Somministrazione sotto forma di pappa o yogurt: somministrazione manuale con 2 pasti al giorno: 400 g/L = 1 Kg di mangime per 2,5 litri d’acqua a 50°C.
  • Programma nutrizionale: con somministrazione manuale, mettere a disposizione 0,20 litri di latte/figliata 2 volte al giorno. Far aumentare progressivamente le quantità di miscela fino ad un massimo di 1 litro per volta e per pasto. Termine della somministrazione dopo 14 o 20 giorni in base alla produzione di latte della scrofa e ai consumi quotidiani di PORKIVI ENERGY.
  • Pulire regolarmente i trogoli e il materiale per la preparazione, mettere del mangime nuovo una volta al giorno.
  • Somministrare regolarmente il mangime pre-starter a partire dalla 2a settimana fino allo svezzamento.

Esempio di programma: somministrazione di latte e pre-starter sotto forma di pappa per 16 giorni – Svezzamento a 21 giorni

GiorniQuantità quotidiana per voltaConcentrazione
Dal giorno 4 al giorno 962 x 300 ml1 kg di Porkivi Energy/2,5 l di acqua
Dal giorno 10 al giorno 1452 x 500 ml0,5 kg di Porkivi Energy + 0,5 kg di starter/3 l di acqua
Dal giorno 15 al giorno 1952 x 800 ml1 kg di Starter/4 litri di acqua
(Visited 15 times, 1 visits today)
Back To Top